skip to Main Content

VITIVINICOLO, Tavoletta (ACLI TERRA): Qualità e resilienza le conquiste delle cantine italiane

Le notizie sulla raccolta dell’uva e sulla vendemmia 2022, che prevedono un quantitativo inferiore del 10% e una qualità maggiore, chiaramente evidenziano come la resilienza sia una vera conquista delle aziende italiane nel vitivinicolo.

Le innovazioni tecnologiche sono una svolta formidabile per l’equilibrio delle risorse, come quelle idriche.

«ACLI TERRA rende merito All’Unione Europea per gli strumenti economici messi a disposizione, che hanno innovato le nostre cantine – ha comunicato il Presidente nazionale di Acli Terra, Nicola TavolettaIl vitivinicolo sarà uno dei temi di confronto della nostra organizzazione al SANA di Bologna con il sottosegretario alle politiche agricole Sen Gianmarco Centinaio. Il tema che affronteremo, nello specifico, sarà la svolta biologica nell’innovazione e nella sicurezza dei processi lavorativi. ACLI TERRA BIO & LAV è il nome dell’evento, costituito da due seminari che si terranno nei giorni 8/9 settembre».

Back To Top